Spaghetti alla Chitarra al ragoût di spada fresco e maggiorana su passatina tiepida di finocchi

Spaghetti alla Chitarra al ragoût di spada fresco e maggiorana su passatina tiepida di finocchi

Ingredienti per 4 persone

4 nidi Spaghetti alla Chitarra "Canuti",

150g Pesce spada fresco

150g Cime di cavolo romanesco

250g Pendolini

10g Capperi sotto sale

50g Olive taggiasche

10g Maggiorana

1 spicchio d'aglio

3 Finocchi

Olio extravergine d’oliva q.b.

Sale e pepe bianco q.b.

Peperoncino q.b.

Farina q.b.

Preparazione

Sbollentare le cime di cavolo e raffreddare in acqua e ghiaccio.

Porre in padella un filo d’olio extravergine d’oliva, i capperi ben lavati, l’aglio in camicia, i pendolini spellati e tagliati a metà, il peperoncino e cuocere per pochi minuti, unire le olive e le cime di cavolo.

A parte scottare in padella antiaderente il pesce spada tagliato a cubetti.

Frullare due finocchi a crudo con olio extravergine d’oliva, sale e poco pepe bianco.

Tagliare all’affettatrice il finocchio restante, infarinare e friggere.

Cuocere gli Spaghetti alla Chitarra "Canuti" in abbondante acqua bollente salata, scolare al dente e saltare in padella con la salsa preparata, lo spada e la maggiorana.

Disporre la passata di finocchi a specchio sui piatti e adagiare i nidi di pasta.

Decorare con i finocchi fritti.